Biografia de Grady Zeeman

I ricordi più belli di Zeeman da bambino erano quando suo padre Max Tomlinson le insegnò come disegnare auto d’epoca, motori e aeroplani. Queste lezioni le hanno insegnato il valore della prospettiva e della meccanica dietro ciò che vede. Dopo aver finito la scuola, ha fatto domanda per studiare Fashion Design presso Cape Technicon. Fu accettata anche se non aveva una formazione artistica a livello scolastico. Dopo i suoi 3 anni al College, ha lavorato come designer in una fabbrica di abbigliamento a Città del Capo.

Nel 1991 sposò un contadino della sua città natale e ebbe 2 figli. Ha continuato a vendere disegni come reddito extra e ha iniziato a dipingere ad olio. Tuttavia, tra crescere i suoi figli e assistere alla fattoria, la sua arte è finita sul sedile posteriore. È stato solo nel 2005 che ha iniziato a dipingere di nuovo. Con l’aiuto di 2 delle sue amiche, ha fatto il tetto di un ristorante locale in un tema africano. A loro è stato concesso anche un piccolo spazio espositivo. Ha sviluppato seriamente le sue capacità tecniche e ampliato la sua conoscenza della storia dell’arte. Nel 2008, ha avuto la sua prima mostra d’arte internazionale e poi la sua carriera si è sviluppata da lì.

È stata proprietaria della Kunstehuijs Art Gallery dal 2011 al 2017, dove non solo si è rappresentata, ma anche numerosi artisti sudafricani di spicco.

Comments are closed.